Benvenuto nel sito di Etg Risorse e Tecnologia: il tuo partner affidabile per l'analisi dei gas ed il monitoraggio delle emissioni. x

Nel corso dell’ultimo decennio l’upgrading del biogas a biometano si è molto diffuso in alcuni Paesi, dove era già consolidata la produzione di biogas,  proveniente da sistemi di captazione in discariche di rifiuti urbani, da impianti di depurazione di acque reflue civili e dalla digestione anaerobica di biomasse agricole ed agro-industriali.
Il nuovo ETG 8500 M è un sistema completo per l’analisi del biometano prodotto in impianto ( inteso come controllo di processo ) e per il controllo della qualità ( caratteristica fondamentale prima dell’immissione in rete ). Il sistema di analisi include:
a) una stazione di pre-trattamento del campione (ad esempio quando l’ingresso del campione è il Biogas grezzo),
b) gli analizzatori per la misurazione della concentrazione di CH4, H2S, CO2, O2, LHV, HHV, Punto di rugiada,
Densità relativa, Indice di Wobbe
c) software esclusivo ETG, Touch Screen monitor, allarmi, DI e DO.
Tutto all’interno di un cabinet “Pronto ad operare”.

Gli  analizzatori utilizzati dal sistema ETG 8500 BIO M sono: Analizzatore NDIR per CH4, Analizzatore NDIR per CO2, Analizzatore paramagnetico per O2, Analizzatore TDLAS per H2S, Analizzatore del punto di rugiada.
Particolare attenzione è stata posta nella tecnologia di misurazione del valore di H2S.
Nell’innovazione tecnologica degli analizzatori di Biometano uno dei componenti  da abbattere è il valore dell’ H2S tramite l’utilizzo di carboni attivi funzionalizzati.
Il processo di assorbimento di H2S da parte di carboni attivi funzionalizzati può essere di tipo misto chimico-fisico: il composto viene assorbito sulla superficie e successivamente si ossida con una reazione di ossidazione selettiva catalizzata dalla presenza di ossidi di metallo sul carbone stesso.
Per verificare la purezza del Biometano occorre quindi un analizzatore con una tecnologia in grado di analizzare bassissime concentrazioni di H2S ( decimali di ppm ) e con alta affidabilità.
ETG 8500 utilizza la tecnica spettrometrica OFCEAS, riconducibile alla più conosciuta come Lambert e Beer.
In breve si basa sul principio dell’assorbimento della luce da parte dei gas, con ogni gas che ha un assorbimento (risposta spettrale) che è tipica dello stesso.

Due importanti differenze riguardo alla tecnica OFCEAS portano a soppiantare le tecniche attualmente utilizzate.
A ) La cavità risonante
Nella spettrometria convenzionale vengono utilizzate celle multipasso con specchi dorati.
Con OFCEAS, utilizziamo l’alta riflettività
Questa elevata riflettività offre un ampio percorso ottico (da 1 a 10 km rispetto a 10 m massimo con tecnologie convenzionali) che consente soglie di rilevamento molto basse.
B) Un altro notevole vantaggio deriva dal piccolo volume della cavità.
Il tempo di rinnovo del gas all’interno è ridotto, con un tempo di risposta molto veloce dall’analizzatore: un notevole vantaggio per quanto riguarda il controllo del processo.
Le caratteristiche principali del Sistema di analisi ETG 8500 BIO M per il Biometano sono: analisi in tempo reale, impostazioni di uscita range 4-20 mA, visualizzazione storica degli ultimi 30 minuti di analisi, dimensioni: 1600x800x600, peso 105Kg, materiale: acciaio inossidabile AISI 304, dati scaricabili CSV, remotazione dello strumento, calibrazione automatica di CH4, CO2, O2.
Le opzioni di comunicazione sono: Modbus, Profibus, Ethernet
L’ETG 8500 è conforme alla norma UNI / TR 11537

ETG Risorse © web-media